20.4.18

Eccomi al timone!


Grazie a Davide Tonioli per la caricatura che mi vede al timone del Portale!!
Visitate la sua pagina "Il digitale a ostacoli":-)



11.4.18

Giocare all'evoluzione


Molto interessante questo, sito, con tante schede da scaricare ricche di suggerimenti per attività da fare in classe. 
http://pikaia.eu/giocare-allevoluzione/

22.3.18

Geografia in gioco ma sul serio

Quest'anno abbiamo fatto molte ricerche al computer e sul nostro libro per scoprire tante cose sulle regioni italiane. 
Abbiamo preparato un libretto che le raccoglie tutte, e ne abbiamo fatto uno anche di ricette, una per regione. Poi ci siamo divertiti a creare tanti giochi: cruciverba, crucipuzzles, puzzles, giochi del milionario, gare con i cavalli, giochi dell'impiccato...Tutti dedicati alle regioni italiane. 
La maestra ha poi creato due ruote "della fortuna" con cui giocheremo appena avremo studiato e ci sentiremo sicuri: si girerà la ruota e si dovrà rispondere o si dovrà parlare del tema uscito. Provateci anche voi!















21.3.18

Si cambia musica!


Il 14 aprile all'Alfieri di Torino il Sunshine Gospel Choir insieme a molti coristi che arrivano dai nostri corsi e da cori amici accompagnerà 10 bravissimi giovani cantanti in questo bellissimo spettacolo che unisce alcuni dei più celebri brani tratti da musical di successo.
Rocky Horror Show, Jesus Christ Superstar, Rent, Mamma Mia, Sister Act, Las Misérables, Aida, Miss Saigon, Cats, A Chorus Line, Hairspray, Hair, Grease, Evita, The Phantom of the Opera, Wicked. 

La serata verrà eccezionalmente raccontata dall’attore holliwoodiano Daniel Mc Vicar già noto in tutto il mondo per le sue interpretazioni televisive e cinematografiche. Gli aneddoti e le suggestioni dei musical cantanti saranno scritti dalla sapiente mano di Lucio Leone, giornalista di settore critico teatrale.

I 10toBroadway sono 10 Artisti ognuno con una propria peculiarità artistica e con una carriera alle spalle, esperti performer vocali di vari stili oltre che di Musical Theatre, il progetto che prende forma dalle loro voci è un concerto-spettacolo unico nel suo genere. 


Direzione artistica
Angelo Galeano, Alex Negro, Marco Caselle

Direzione musicale
Silvano Borgatta

Regia 
Melina Pellicano

Presentato da 
Daniel Mc Vicar

VOCI SOLISTE - 10toBroadway
Giulia Dascoli
Marianna Bonansone
Valeria Camici
Noemi Garbo
Chiara Allegro
Teresa Gioda
Gioacchino Inzirillo
Marco Caselle
Guido Giordana
Federico Natale

le 100 voci del coro
Sunshine Gospel Choir

live band
Silvano Borgatta - piano e tastiere
Paolo Gambino - piano e tastiere
Michele Bornengo - Basso
Mario Bracco - batteria
Federico Memme - Chitarra


Annunciata l'apertura della replica pomeridiana delle ore 17:30 grazie alla grande affluenza di pubblico. Biglietteria Ticketone
*Replica pomeridiana con la partecipazione del Sunshine Gospel Lab e Castagnole Community Choir 

19.3.18

Pre algebra giocando!


http://solveme.edc.org/
Giocare con la matematica per migliorare le proprie abilità. E' possibile risolvere quesiti dati o crearne dei propri.
Un nuovo approccio per l 'apprendimento dell'algebra.

16.3.18

E' nato Piday



E' nato questa mattina il nuovo gruppo Piday per raccogliere tutte le esperienze delle scuole e delle singole classi che il 14 marzo hanno festeggiato ( e festeggeranno nei prossimi anni)la festa del P greco day. Un deposito di idee piene di fantasia:-)
https://www.facebook.com/groups/279657825902738/

14.3.18

Stephen Hawking

Disegno di Davide Tonioli

Oggi, 14 marzo 2017, è morto un grande scienziato: Stephen Hawking.
Ecco alcune curiosità sulla sua vita ricchissima: https://www.focus.it/scienza/scienze/10-cose-che-forse-non-sai-su-stephen-hawking

P greco day

Anche Google oggi ha un omaggio per il P greco Day.
Non sapete di che si tratta? Noi ne abbiamo parlato tanto a scuola e oggi lo abbiamo festeggiato, e ora  ecco il racconto.

p.s. oggi è anche l'anniversario nascita di Einstein

Questa è la settimana mondiale del cervello
Oggi è morto il grande scienziato Stephen Hawkins

Pi day, ecco la storia del pi greco


Il 14 marzo matematici e fisici di tutto il mondo si riuniscono per celebrare una delle costanti più importanti e famose della matematica, il pi grecoπ è la costante che definisce il rapporto tra la lunghezza di una qualsiasi circonferenza e il suo diametro e perché si festeggia proprio il 14 marzo è presto detto: è abitudine inglese mettere prima il mese e poi il giorno quando si scrive una data, il 3/14 e 3,14 è il valore più usato del pi greco.

Fu Archimede a dare circa 2.500 anni fa la prima stima precisa di pi greco (arrivando alle prime due cifre).


Pi greco tra due numeri guardiani

Vedete questi poligoni che imprigionano la circonferenza? Vedete come i loro perimetri le sono sempre più ‘accostati’?

Bene. Usando il diametro come unità di misura, fu proprio misurando i perimetri di poligoni aventi un numero sempre maggiore di lati che Archimede riuscì a imprigionare la circonferenza entro due valori numerici. Per poligoni con 96 lati trovò che la circonferenza, è compresa tra questi due valori:
3,14103… ∠ circonferenza ∠ 3,14271…
Quando il diametro è preso come unità di misura, la lunghezza della circonferenza coincide proprio con il rapporto che essa ha con il diametro, quello che noi indichiamo π , iniziale della parola ‘perimetro’.
Ecco quindi che:

ed ecco spiegato come le prime cifre esatte di π siano 3,14.



Ludolph van Ceulen, matematico tedesco del 1500 secolo, spese la maggior parte della sua vita calcolando il valore di pi greco – usando essenzialmente i suoi stessi metodi. Riuscì ad arrivare a 35 cifre decimali e se le fece incidere sulla tomba.

Il primo a cercare di spiegare questo fatto affascinante fu Albert Einstein, il cui compleanno cade proprio il 14 marzo.

Il π poi, è stato anche attivamente usato dagli esseri umani sin dall’antichità. Non solo per determinare la circonferenza di ipotetici cerchi ma per raggiungere risultati che senza sarebbe stato praticamente impossibile raggiungere. Per esempio in architettura e nell’edilizia è fondamentale per costruire cupole, archi e tunnel. 

Niccolò Copernico Galileo Galilei lo usavano per calcolare le dimensioni e la distanza dalla Terra degli oggetti celesti che osservavano in cielo, nonché le loro orbite.

Ma a cosa ci servirà il P greco??




Quante cifre sono state calcolate finora?

Il 
record appartiene ad Alexander Yee e Shigeru Kondo, rispettivamente uno scienziato informatico americano e un ingegnere giapponese che alla fine del 2013, con la loro Pi-crunching machine, hanno raggiunto le 12 mila miliardi di cifre.

Qual è il record mondiale di cifre del Pi greco citate a memoria?

67.890, e appartiene al ventiquattrenne cinese 
Lu Chao, che lo ha stabilito il 20 novembre 2005. Per declamare questa poesia trascendente, ci ha messo 24 ore e 4 minuti e per impararla ha impiegato circa un anno. La 67891ma cifra era lo “0” e invece lui ha detto “5”. Peccato. 

Trova la tua data di nascita nel P greco!


Una poesia per provare a memorizzare i primi 18 numeri del p greco
3.    1    4    1  5  9  2Tra i muri e amata compagnia si
 6  5  3  5  8    9    7impara molto con tanta allegria, simpatica maestra
 9    3      2      3  8costringe con la sua severità.


Vuoi ascoltare la musica del p greco?

Clicca qui: http://3.14-pi.net/
Scrive chi ha creato questa musica ""Questa idea di esplorare l'π irrazionale mi è venuta letteralmente mentre ero sotto la doccia. Ho realizzato che la musica funziona con ottave, in gruppi di 8, quindi ho usato "0" e "1" per attivare i cambiamenti nei suoni e nella combinazione di colori del sito. "

Dopo le prove fatte in classe cercate il P greco anche a casa, come suggeriscono questi bambini!




Nella giornata di oggi abbiamo visto il video "Paperino nella matemagica"


Abbiamo giocato con lo Stomachion



Stomachion, è un termine che deriva dal greco stomachos (irritazione) e dal latino stomachari (irritarsi), che qualcuno traduce letteralmente il "Mal di Stomaco" e altri più liberamente"Il gioco che fa impazzire". Di questo gioco parlano diversi autori latini che lo ribattezzarono la “Scatola di Archimede” 

Qui potete leggere la storia dello Stomachion e imparare a calcolare le aree dei poligoni con un metodo nuovo per noi ma antichissimo!


Abbiamo portato a casa le calamite commemorative che ci siamo costruiti



Abbiamo giocato a creare frasi con parole che avessero lo stesso numero di lettere dei primi 18 decimali del P greco

(idea tratta dal libro di Anna Cerasoli)



...E dopo aver giocato...







...Ecco la merenda del P greco Day!




11.3.18

Nel nido dell'aquila


Trascorrere un po' di tempo nel nido di un'aquila senza che lei si accorga di noi...O aspettare il passaggio di un bisonte, di un orso (quando è stagione)...Osservare animali liberi nei loro ambienti naturali o protetti in parchi.

Tutto questo sul sito https://explore.org/livecams grazie a webcam sparse in tutto il mondo.
Con il simbolo della macchina fotografica potete scattare foto:-)

2.3.18

Tutti chirurghi della mano. Per un giorno.



L'idea è una delle tante che si trovano su Pinterest, decisamente divertente e d'effetto. Dopo aver visto una fotografia e dopo aver dato poche spiegazioni ogni bambino ha costruito il suo modello. Ci piace trascorrere il venerdì pomeriggio con attività di educazione all'immagine o di tecnologia, le ore scorrono veloci.





Issalute.it: vero o falso?

https://www.issalute.it/index.php/falsi-miti

Il portale ISSalute è stato costruito per fare in modo da promuovere nei cittadini scelte consapevoli e corrette in materia di salute perché coerenti con le evidenze scientifiche disponibili. Ma vuole essere anche uno strumento nelle mani dei cittadini perché possano diffondere e condividere i contenuti scientifici all’interno di canali disintermediati come blog e social network.

https://www.issalute.it/index.php/falsi-miti

26.2.18

Il laboratorio di scienze in una scuola primaria

Avete un'aula laboratorio, uno spazio da organizzare per le scienze, e vi mancano idee? Qui cerchiamo di offrirvene alcune.

Ciao, io sono Paola Limone. Parto dalla mia esperienza personale e dal laboratorio che ho recuperato e allestito nella mia scuola. 
L'aula c'era già, con lavandini, armadi, tre grandi tavoli. 



Sul tavolino ho messo alcuni libri con esperimenti scientifici e dei raccoglitori in cui ho messo a disposizione dei colleghi gli esperimenti divisi sia per anno scolastico che per temi (come trovate qui nel corso).


Il materiale già presente consisteva in:

vetreria varia 


misurini di plastica di tante misure



una piastra riscaldante



un microscopio con annessi vetrini vari


Ecco invece cosa sono riuscita a "raccogliere" (cercare, acquistare, farmi regalare...) in questi tre anni

Ecco alcuni esempi:

Corpo umano


Mi sono procurata molte scatole di plastica per raccogliere materiale







Le capsule di Petri sono scatolette tonde e trasparenti di plastica molto utili per fare piccoli esperimenti. Con la gelatina si possono preparare nelle capsule varie colture per batteri e muffe (la gelatina si trova nei negozi biologici.

Polveri e liquidi

farina, pane pesto, sale, zucchero, caffè, thè, bicarbonato...


Shampoo, sapone liquido, sciroppo, olio di oliva e di semi, aceto...


I termometri sono di vario tipo, adatti per l'aria e l'acqua


In piccole vaschette raccolgo materiali di tipo diverso (per osservazioni, esperimenti di galleggiamento...)



In un'altra scatola  raccolgo pietre e minerali 


La scatola per esperimenti sulla luce e sulla vista: lenti di vario tipo, prismi, specchi


Altri strumenti per esperimenti sulla luce


La scatola dell'elettricità 


comprende pile, motorini, pinzette a pappagallo, led di diversi colori, filo di rame, vernice conduttrice.

Una scatola con alcuni reagenti



Bilance


La panca con il materiale per il giardinaggio


All'interno ho messo sacchi di terra, ghiaia, argilla, buste di semi, e piccoli attrezzi da giardinaggio.

La scatola del falegname


All'interno ci sono seghetti, raspe, punteruoli, pinze e martello a dimensione di bambino

L'angolo delle "stranezze"


E' l'angolo in cui raccolgo oggetti strani che ho recuperato o che sono stati portati dai bambini: una rosa di Jerico, un uovo di struzzo, due verinette con denti di vari animali, un nido di vespe e uno di api, un geode, dei bozzoli di bachi da seta...


Ovviamente poi vengono esposti i lavori dei bambini





Ho raccolto anche molte costruzioni Lego (chiedendo nel gruppo fb del mio Comune ho ricevuto delle donazioni da cittadini gentili).


In un armadio raccolgo le varie scatole di giochi scientifici inviati dalle ditte




Nell'aula al momento c'è solo una lavagna di ardesia, sarebbe opportuno avere anche un videoproiettore o una lim.
.......................................................................................................................................................