17.4.19

Notre dame da vicino



https://gigarama.ru/notredame/Cliccate sull'immagine e muovetevi con lo zoom

Il topino ordinato

Ogni mattina, Stephen, pensionato di 72 anni, trovava i suoi piccoli attrezzi lasciati sul banco da lavoro, riposti nella loro scatola...
È stata una telecamera a rivelargli che non stava impazzendo: un topo passava due ore a notte a rimettere tutto nella scatola!


12.4.19





Giochiamo con i POLIMINI

Idee tratte da  http://www.schoolmate.it


MONOMINI: 1 QUADRETTO
DUOMINI: 2 QUADRETTI
TRIMINI: 3 QUADRETTI
TETRAMINI: 4 QUADRETTI
PENTAMINI: 5 QUADRETTI





Li abbiamo disegnati sul quaderno.







Abbiamo rappresentato con le cannucce il bordo dei pentamini.







E per finire abbiamo giocato a Tetris, un famoso gioco che utilizza i TETRAMINI (formati di 4 quadrati.

Puoi giocare anche tu: ruota e sposta i blocchi per farli incastrare. Quando una riga e' piena scomparira' facendoti guadagnare punti. 

Alla prossima puntata, con altri giochi geometrici con i pentamini!


9.4.19

Alla scoperta dell'euro


Abbiamo trovato sul nostro libro di matematica due paginette dedicate alle banconote e alle monete, ma noi siamo una classe di gran curiosi e quindi abbiamo voluto saperne di più! Abbiamo osservato e toccato le monetine, abbiamo sentito con i polpastrelli i bordi diversi...






Abbiamo provato a riconoscere una moneta presa da un portafoglio al tatto. Molti di noi ci sono riusciti!






abbiamo scoperto quali monumenti e personaggi sono rappresentati su quelle italiane.








Con la lente di ingrandimento abbiamo esplorato le banconote, le abbiamo messe su un piano illuminato per vedere la filigrana, abbiamo cercato notizie e curiosità su internet: sapete che sono fatte in puro cotone? Sapete che la vita media di una banconota da 5 euro è di 13 mesi, come quella di una coccinella?
Abbiamo visto alcuni trucchi usati per impedire ai falsari di stampare banconote false: la filigrana, il filo d'argento, le vernici brillanti, gli ologrammi...

Su un piano luminoso abbiamo scoperto le parti in filigrana











Abbiamo poi usato una luce ultravioletta per scoprire altri segreti, e le banconote ci hanno mostrato cose bellissime!





2.4.19

Asiago Formazione D.O.P.

Quest'estate a Asiago si potrà partecipare a corsi di formazione godendo di un paesaggio meraviglioso, facendo passeggiate nel verde, mangiando prelibatezze locali... 
Laura Biancato ha organizzato davvero in modo strepitoso il tutto!
E' un vero piacere tornare a Asiago con il gruppo di Zainetto, e quest'anno farò mettere le mani in pasta ai colleghi, tra il manuale e il digitale, perchè in fondo dentro siamo tutti ancora un po' bambini:-)
Prima e dopo di noi altri colleghi formatori si alterneranno.




Per le iscrizioni questo è il link: https://tinyurl.com/iscrizioniasiago . 
(pagabili con carta docente)
Qui potrete leggere il  programma

13.3.19

Digitale senza stress come integrare con successo la tecnologia nella didattica


Grazie a Luca Raina per questo interessante minicorso gratuito fruibile in rete, dedicato al come integrare con successo la tecnologia nella didattica.

15 marzo: sciopero per il clima

Per la scuola non sarà il solito scioperovenerdì 15 marzo un 


appuntamento simbolico attende i giovani attivisti per il clima di tutto il 



mondo. Il giorno è stato fissato dalla sedicenne svedese Greta



Thunberg per uno sciopero per il clima.





Sciopero scuola 15 marzo: è globale, in tutto il mondo studenti in marcia per il clima
Gli studenti dalla Svezia all'Australia scenderanno in piazza per chiedere ai governanti provvedimenti seri contro il riscaldamento climatico, per correre ai ripari prima che sia davvero troppo tardi.
Noi della 1a C della scuola Ciari di Grugliasco siamo piccoli, ma già capiamo che dobbiamo difendere il nostro mondo, aiutando anche i grandi a non fargli del male.
Non faremo un vero scipero, ma oggi abbiamo visto il video di Greta, ne abbiamo discusso e abbiamo preparato un cartellone con le cose che vorremmo dire a tutti, e lo abbiamo messo all'ingresso della nostra scuola.



28.2.19

Clima, “Fridays for future” la voce dei ragazzi. Sciopero globale 15 marzo 2019


Ogni venerdì dallo scorso settembre, Greta Thunberg, quindicenne di Stoccolma, ha scioperato da scuola per piazzarsi davanti al Parlamento svedese e protestare contro la mancanza di azione rispetto al cambiamento climatico che minaccia il pianeta. Questo suo piccolo esempio di disobbedienza civile ha catturato l’attenzione di persone in tutto il mondo. Ora molti stanno aderendo alla sua chiamata di scendere in piazza ogni venerdì, nelle piazze di Roma, Milano, Bologna, Pisa, Torino, Taranto, Venezia, Modena, Palermo e Firenze.

Luca Mercalli, divulgatore scientifico e climatologo, invita tutti gli studenti a partecipare allo sciopero globale per il clima che si terrà il 15 marzo 2019. Aderiranno almeno 40 Paesi, fra cui l’Italia.

#fridaysforfuture a Torino
Appuntamento in Piazza Castello verso le 15:00, di fronte a Palazzo Madama.

Stars: il nuovo musical!



Ci siamo! Come promesso vi annunciamo un nuovo progetto stellare Stars, A Pop-Rock Celebration Il Nuovo spettacolo di Palco 5 Firmato Alex Negro e Marco Caselle in collaborazione con il Sunshine Gospel Choir.

Un'occasione imperdibile, in cui il Sunshine Gospel interpretarà i grandi successi della musica Pop e Rock internazionale.

100 voci sul palco, tanti ospiti e 100% Live!!!

🎟 Biglietti in vendita su Ticketone:https://goo.gl/3at8UR

#STARS #SGC #sunshinegospelchoir #sunshine#sunshinefriends #Palco5 #LiveMusic #100voices#PopRock

9.2.19

Pianeti raccontati




Sono molto contenta di presentare questo piccolo libro scritto da un caro amico, Paolo Beneventi. Come lui stesso lo descrive si tratta di  "un approccio narrativo d'ispirazione calviniana", viaggi, esplorazioni, invenzioni, tra gli orizzonti infiniti dell’immaginazione...


 PIANETI RACCONTATI

Gli esploratori tornano dallo Spazio.
All’Imperatore della Terra, ai bambini e ai lettori di tutte le età, portano il racconto dei Pianeti meravigliosi che hanno visitato.
Attraverso un approccio narrativo d'ispirazione calviniana,
i diversi mondi sono svelati dal potere evocativo delle parole che, oltre la descrizione di ciò che è già conosciuto,
invitano al gioco di nuovi viaggi, esplorazioni, invenzioni, tra gli orizzonti infiniti dell’immaginazione.
I pianeti raccontati sono quello degli incontri, quello del gioco e quello degli anziani, il pianeta sotterraneo e quello del mistero, i pianeti del deserto, delle bambole e degli insetti, e molti molti altri.
Per me è un'ottimo punto di partenza per poi lanciarci anche noi e i nostri allievi, come tanti esploratori, alla ricerca dei mondi fantastici e lontani che Paolo non ha ancora scoperto.                                                           


5.2.19

Sfide: la scuola di tutti


Fieramilanocity
Torna dall'8 al 10 marzo l'appuntamento con Sfide a Milano: 80 incontro con più di 80 relatori.
Un programma di attività che spazia dall’innovazione alle pratiche inclusive, espositori, idee, progetti, relatori e istituti scolastici. 
SFIDE è il salone per costruire la scuola di tutti.


Qui il programma 

E se venite il sabato troverete anche noi di Zainetto! Iscrivetevi!


3.2.19

Per giocare con la fantasia con le favole

https://scratch.mit.edu/studios/4447837/ 
La collega Maria Teresa Silvoni mi ha segnalato questa sua raccolta di giochi da utilizzare per lavorare sulle favole a scuola. Sono costruiti con Scratch. Provateli e buon divertimento!

2.2.19

Ruote per inventare storie e problemi matematici

In futuro useremo queste ruote per inventare storie e problemi. 
Le potete anche usare a casa! 
Sono inserite anche alla pagina 

STORIE GIOCO, AUDIOLIBRI. FUMETTI, EBOOK 

del Portale per bambini






18.1.19

Cosa può insegnarci il 14enne affogato nel Mediterraneo con la pagella cucita sulla giacca


La vignetta di Makkox sul migrante con la pagella in tasca, titolata “Tesori Perduti”

Da leggere, questo articolo di Galiano, collega e scrittore...
Da leggere a casa, da leggere a scuola..

Caccia al tesoro in 1a C!

Dopo aver disegnato molte mappe e aver imparato a fare le legende con i simboli questa mattina finalmente l'attesa Caccia al Tesoro!

Ci siamo divisi in 4 squadre in giardino, a ogni squadra di volta in volta le maestre consegnavano una prova da superare: messaggi segreti, puzzles, colori da dire in inglese, numeri nascosti da riconoscere, oggetti da cercare, prove fisiche da fare...

E' stato impegnativo ma molto divertente, tutti i bambini si sono impegnati e alla fine le squadre hanno ricevuto una mappa, hanno dovuto saperla orientare per scoprire dove il loro tesoro era stato nascosto!
Il premio? Le caramelle generosamente offerte da tutti i genitori!

Alla fine, stanchi e felici, abbiamo discusso sulle cose positive e sui difetti. 

Positivo: tutti si sono divertiti e sono andati d'accordo
Difetti: errori tecnici delle maestre in un messaggio segreto (risolto con l'aiuto alla squadra) e i puzzles un po' troppo complicati che abbiamo deciso di abbandonare.
Non è facile organizzare una caccia al tesoro, lo abbiamo capito insieme, le prove se sono troppo semplici annoiano e se sono troppo difficili ci demoralizzano. Bisogna trovare l'equilibrio.


4.1.19

Trompe l'oeil

Trompe l'oeil sulla facciata della casa sul Quai Saint Vincent, Lione





Il museo del cinema e delle miniature di Lione



Il museo del cinema e delle miniature di Lione è stato realizzato nel corso di lunghi anni dal suo creatore, Dan Ohlmann, ed è un centro nel quale vengono realizzate pellicole cinematografiche e attraverso il quale scoprire la magia delle cose ridotte in piccolo.

Il Museo è diviso in due parti: una è un museo del cinema e l’altro un museo della miniatura. All’interno di quest’ultimo ci sono centoventi scene riprodotte in scala realizzate da famosi artisti internazionali.

Sarei rimasta lì giorni, ad ammirare i minimi particolari di questi capolavori!

Qui un po' di fotografie.

Sempre nel museo mi ha colpita anche la carrellata di minuscole creature costruite con materiali naturali (ossa, piume, rametti, gusci, semi, bacche...) per la produzione di un cortometraggio: "Deux escargots s'en vont", ispirato dalla poesia di Jacques Prévert

‎“Canzone delle lumache che vanno al funerale”




Qui le altre fotografie






‎“Canzone delle lumache che vanno al funerale”
Jacques Prévert


Al funerale d'una foglia morta 
Se ne vanno due lumache 
Hanno il guscio nero
E il lutto sulle corna
Se ne vanno nel buio
D'una sera d'autunno
Ahimè quando sono giunte
È di già primavera 
Le foglie che eran morte
Già son tutte risorte 
E le due care lumache 
Rimangon molto male
Ma ecco viene il sole
Il sole dice loro
Prendetevi la briga 
La briga di sedere
Prendetevi una birra
Se ne avete voglia
Prendete se vi va
L'autobus per Parigi
Parte questa sera
Vedrete un po' di mondo
Ma non prendete il lutto
Ve lo dico io
Vi scurisce il bianco degli occhi
E inoltre vi imbruttisce
Le faccende di funerali
Mica sono divertenti
Riprendete i colori
I colori della vita
Allora gli animali in coro
E gli alberi e le piante
Si mettono a cantare
Cantano a squarciagola 
Il vero canto vivo
La canzone dell'estate
E tutti giù a bere
E tutti giù a brindare
È una gran bella sera
Una splendida sera d'estate
E le due nostre lumache
Fanno ritorno a casa
Se ne vanno commosse
E tutte rallegrate
Hanno bevuto molto
Barcollano un pochino
Ma la luna nel cielo
Le sorveglia in cammino.