29.12.11

Dal 1° gennaio 2012...


È proibito piangere senza imparare, 
svegliarti la mattina senza sapere che fare,
avere paura dei tuoi ricordi. 


È proibito non sorridere ai problemi, 
non lottare per quello in cui credi e desistere, per paura. 
Non cercare di trasformare i tuoi sogni in realtà. 


È proibito non mostrare il tuo amore, 
fare pagare agli altri i tuoi malumori. 
È proibito abbandonare i tuoi amici, 
non cercare di comprendere coloro che ti stanno accanto
e chiamarli solo quando ne hai bisogno. 


È proibito non essere te stesso davanti alla gente, 
fingere davanti alle persone che non ti interessano, 
essere gentile solo con chi si ricorda di te, 
dimenticare tutti coloro che ti amano. 


È proibito non fare le cose per te stesso, 
avere paura della vita e dei suoi compromessi, 
non vivere ogni giorno come se fosse il tuo ultimo respiro. 


È proibito sentire la mancanza di qualcuno senza gioire, dimenticare i suoi occhi e le sue risate 
solo perchè le vostre strade hanno smesso di abbracciarsi. 
Dimenticare il passato e farlo scontare al presente. 


È proibito non cercare di comprendere le persone, 
pensare che le loro vite valgono meno della tua, 
non credere che ciascuno tiene il proprio cammino nelle sue mani.  


È proibito non creare la tua storia, 
non avere neanche un momento 
per la gente che ha bisogno di te, 
non comprendere che ciò che la vita ti dona, 
allo stesso modo te lo può togliere. 


È proibito non cercare la tua felicità, 
non vivere la tua vita pensando positivo, 
non pensare che possiamo solo migliorare, 
non sentire che, senza di te, 
questo mondo non sarebbe lo stesso. 

Anonimo

28.12.11

E se lo diceva già lui...

Educa i ragazzi col gioco, così riuscirai meglio a scoprire l'inclinazione naturale 

Platone

22.12.11

Il tempo delle lettere


Nell'ultimo mese ricevevo sul blog strani commenti: erano frasi e pezzetti di poesie firmate con il nomignolo con cui mi firmavo da ragazzina seguite da date: 1981-82-83...Mistero!
Poi ieri il commentatore misterioso si è svelato: un caro amico con cui per anni da ragazzini ho avuto una fitta corrispondenza. Lui di Genova, io a Torino, ci eravamo conosciuti un'estate a Diano Marina.
Dopo tanti anni ha ritrovato in cantina un pacco di nostre lettere: le buste erano coloratissime, completamente decorate, e mi ricordo che facevano impazzire i nostri postini.
Ora tra email e sms non ci rimane nessun ricordo da chiudere in una baule in cantina, per riaprirlo dopo tanti anni e tornare per qualche ora ragazzini leggendo.
Però ci si ritrova facilmente!

19.12.11

18.12.11

Oggi un'intera pagina su La Stampa

Domani sera al MotorVillage Mirafiori, ore 21,00

clicca sul manifesto per vederlo in grande

17.12.11

Insegnanti nella rete

A seguito dell'articolo da poco scritto per la rivista Bricks e dopo una simpatica "lezione" che ho fatto questa mattina, grazie a Gianni Marconato, ad un gruppo di studentesse del corso Tecnologie dell'insegnamento e dell'apprendimento a UNIVR - Scienze della formazione primaria sulla navigazione sicura dei bambini nel web (tramite Skype), mi è nata l'idea di questa mappa.

Una sorta di rete delle reti per capire come gli insegnanti utilizzano il web per aggiornarsi, confrontarsi, progettare e crescere professionalmente.

11.12.11

La Diversità


Un altro importante tema trattato in modo interdisciplinare e verticale: LA DIVERSITA'.
Il lavoro vuole affrontare questo problema proponendo testi, immagini e strategie che hanno lo scopo di allenare i ragazzi ad adottare punti di vista diversi. Meglio di tanti discorsi astratti punteremo sulla fantasia, sulla lettura di testi che favoriscono l'immedesimazione nell'altro, sull'analisi di stereotipi, sul confronto tra testi che sostengono tesi diverse.

Le Emozioni


Mi piacciono, mi piacciono molto questi percorsi interdisciplinari e verticali! Oggi propongo questo sulle EMOZIONI
Anche in questo caso ci sono attività per la scuola primaria, secondaria di 1° e 2° grado.

La Notte


Un altro bellissimo percorso verticale dedicato al tema della NOTTE.
Il lavoro propone un percorso educativo-didattico pluridisciplinare teso ad approfondire e sviluppare la conoscenza della notte sia come fenomeno naturale, sia come fonte di ispirazione di sentimenti e sensazioni che hanno trovato libera espressione nell'arte e nella letteratura, ma anche come momento privilegiato per azioni drammatiche che hanno segnato la storia dell'uomo.

Anche in questo caso ci sono sezioni dedicate ad alunni della scuola Primaria e Secondaria di primo e secondo grado.

Il percorso è a cura degli insegnanti Maria Luisa Di Paola, Lucia Maria Izzo, Maria Lidia Locci, Paola Lerza, Liliana Manconi, Adelina Mauro

Il Tempo



Oggi presento un bellissimo percorso didattico cbe va dalla scuola primaria alla scuola secondaria di 2° grado sul tema del TEMPO.
Il lavoro è a cura delle insegnanti Armanda Bertini, Alessandra Bucchi, Lucia Maria Izzo, Paola Lerza, Maria Lidia Locci, Gabriella Rapella, Elisabetta Rizzo, Gemma Tardivelli, Angela Terranova.
Si tratta di unità didattiche strutturate in percorsi modulari suddivisi per ordini di scuola, con esercizi di verifica.

10.12.11

Stanotte il Sunshine a Novi Ligure


NOVI LIGURE: Sabato “Notte bianca” con negozi aperti fino a mezzanotte
Da non perdere, a Novi Ligure, il tradizionale appuntamento con la Notte Bianca in programma sabato 10 dicembre nel centro storico: presso la Chiesa di S. Pietro (via Roma, ore 22) si terrà il concerto del “Sunshine Gospel Choir”. Negli androni, nelle piazze e nelle chiese, gruppi di corali allieteranno i visitatori ricreando la tipica atmosfera natalizia. Nell’androne di Palazzo Dellepiane si potrà ammirare la Natività, a cura dell’Istituto d’Arte Jona Ottolenghi di Acqui Terme.
In linea con il tema della rassegna, nelle vie del centro saranno proposte degustazioni di bruschette al lardo e fegatini, ma anche di caldarroste, vin brulè e cioccolata calda. Aperti sino alle ore 24 negozi, ristoranti, pizzerie, vinerie, bar e pasticcerie del centro storico.

I bambini e i Babbi Natale


Ho letto questo articolo questa mattina, e mi ci sono ritrovata.
Si tratta di un'intervista ala psicoanalista Françoise Dolto, attenta studiosa dell’universo infantile.
Sembra un tema banale e di poco conto, ma alle spalle c'è la
crescita di un rapporto di fiducia e di rispetto tra adulti e bambini.
Non mi è mai piaciuto raccontare bugie ai bambini sul Babbo Natale,
sul topino dei dentini, sulla morte di una persona cara...Ma mi piacciono
le favole, mi piace la poesia che si nasconde tra le pieghe di certe storie, e mi piace che anche i bambini
scoprano questo lato poetico della fantasia umana.
Come allevare un bambino felice e farne un adulto maturo

p.s. quando da bambine io e le mie sorelle abbiamo capito che la storia di Babbo Natale non reggeva affatto, lo abbiamo
nascosto per alcuni anni ai nostri genitori: ci piaceva che credessero che noi ci credevamo ancora!

8.12.11

Concerto in piazza San Carlo

Bello e coinvolgente il concerto
di oggi in piazza San Carlo.
Qui sound check con mascotte








7.12.11

IL PIU' BELLO


l più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.


E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.

Nazin Hikmet


Vinci Sunshine

6.12.11

Amicizia prof e alunni su facebook: parliamone


Il tema è interessante, un articolo di oggi su La Repubblica ha scatenato un bel dibattito tra insegnanti su Fb.

Una collega, Caterina Policaro, ha raccolto notizie e opinioni e ha scritto un bell'articolo, invitando chi vuole a commentare.
AMICIZIA PROF E ALUNNI SU FACEBOOK

5.12.11

Grandi idee per piccoli scienziati



Non capisco come si possa insegnare scienze nella scuola primaria senza divertirsi e imparare facendo esperimenti...
Come si possa a fare scienze esclusivamente sul sussidiario...

Un po' di idee per "imparare con le mani in pasta":

La mia area scientifica (raccoglie esperienze di 8 anni)

Il sito di scienzainrete

il meraviglioso sito indiano Toys from Trash

Tutti i video del progetto indiano

Bellissime le idee offerte da La pappa dolce

Il sito francese di La main à la pàte (in francese, ma basta usare il traduttore di google)

8 dicembre: il Sunshine canta in piazza San Carlo

E' o non è dislessia?



Su dislessia in rete ho trovato
questa semplice e chiara guida scaricabile:
un aiuto a fare un po' di chiarezza.