2.2.14

Il cigno in catene


Indossando solo un tutù bianco, ha danzato sulle note del Lago dei Cigni a 20 gradi sottozero in un giardino di Mosca. È la protesta inscenata dalla ballerina russa Aleksandra Portiannikova alla vigilia della consegna al Cremlino da parte di Amnesty International di una petizione contro le leggi "liberticide" russe.

Guardate il video...

Nessun commento:

Posta un commento