30.12.07

Due concerti bellissimi

Bellissimo il concerto al teatro della Concordia di Venaria, con la partecipazione dei ragazzi che quast'anno hanno partecipato al corso di gospel tenuto da Alex ed organizzato dalla nostra associazione.
Purtroppo io non ho potuto partecipare al concerto del giorno dopo a Cortina: i coristi "martiri" si sono sparati circa 20 ore di pulmann (che si è pure rotto) ma hanno saputo scaldare il pubblico gelidino di Cortina. Io li ho visti in diretta su Sky e mi sono commossa.
Ragazzi, siamo cresciuti davvero tanto! Dieci anni, più di 200 concerti, una vera famiglia (come dice Alex).

Ecco alcune foto


ed ecco il commento del giorno dopo su http://www.cortinaincontra.it

Il Gospel accende il pubblico del PalaLexus
sabato 29 dicembre 2007 Ore 18,15


Il gospel dei Sushine Gospel Choir ha infiammato la platea del PalaLexus. Una sala pienissima di appassionati e curiosi della musica natalizia per antonomasia, non poteva certo mancare al classico appuntamento musicale .
Intonando successi della musica leggera come “I still haven’t found what I’m looking for” degli U2 o “I believe I can fly” di Kelly in stile gospel, il coro piemontese ha stupito il pubblico rapito dalla loro interpretazione.
Non sono mancate però le più popolari melodie gospel come “Let it Shine-Halleluia”, “The Lord on my side” o “When the saints go marching in”, che hanno soddisfatto anche i più tradizionalisti.
Non potevano non proporre, infine, nel clima natalizio di questi giorni, grandi brani come “Santa Claus is coming to town”, “White Christmas” e “Silent Night”.
Le voci dei solisti e il ritmo crescente delle loro esecuzioni, hanno creato una forte sintonia con gli spettatori, sempre più coinvolti dall’esibizione del coro.
Una canzone dopo l’altra, fino ad arrivare alla chiusura in grande stile con un classico di tutti i tempi come “Oh happy day”, che ha visto tutta la platea di Cortina InConTra in piedi a tenere il ritmo e a cantare insieme ai bravissimi Sunshine Gospel Choir.

23.12.07

Un ricordo per una donna coraggiosa

Quanti di noi sono o sarebbero disposti a rischiare tutto per la verità e la giustizia?
Ricordiamo almeno chi lo sa e lo ha saputo fare.

"Per il momento non si vedono cambiamenti. Il potere rimane sordo a ogni 'segnale d’allarme' che viene dall’esterno, dalla gente. Vive solo per se stesso. Con stampato in faccia il marchio dell’avidità e del fastidio che qualcuno possa ostacolare la sua voglia di arricchirsi. Lo scopo è far sì che nessuno glielo impedisca: la società civile va calpestata (…)

Oggi come oggi il potere è solo un modo per far soldi. E basta. Del resto non ci si cura. Se qualcuno ha la forza di godersi la previsione "ottimistica", faccia pure. E’ certamente la via più semplice. Ma è anche una condanna a morte per i nostri nipoti"

(Anna Politkovskaja, Diario russo 2003-2005, Adelphi 2007, p. 448)

22.12.07

LA SCUOLA DEGLI ANIMALI




Questa storia l'ho letta su http://nilocram.altervista.orge sicuramente al mio ritorno in classe la leggerò ai miei alunni.
E' dedicata ai genitori, ma a parer mio è perfetta anche per noi docenti.

C'era un tempo in cui gli animali avevano una scuola. Dovevano creare un corso di studi che soddisfacesse tutti, così scelsero quattro materie: corsa, arrampicata, volo e nuoto. Tutti gli animali, naturalmente, studiavano tutte le materie.

L'anatra era molto brava nel nuoto, in effetti era più brava del suo insegnante. Ottenne dei voti sufficienti nella corsa e nel volo, ma era pessima nell'arrampicata, così le fecero abbandonare il nuoto in modo che si esercitasse nell'arrampicata. Dopo un po' aveva solo dei risultati medi nel nuoto, ma medio era ancora accettabile, almeno a scuola, e nessuno, a parte l'anatra, si preoccupò molto di questo.

L'aquila era considerata un elemento disturbatore. Nella sua classe di arrampicata batteva tutti nell'arrivare sulla cima degli alberi, ma aveva il suo modo particolare di arrivarci, che era però contro le regole. Doveva sempre fermarsi dopo la scuola e scrivere:"Imbrogliare è sbagliato". Questo la trattenne dal volare in alto, cosa che lei amava, ma i compiti della scuola venivano prima di tutto.

L'orso venne bocciato perché dicevano che era pigro, specialmente d'inverno. La sua stagione migliore era l'estate, ma allora le scuole non erano aperte.

La zebra bigiava le lezioni e faceva un sacco di assenze, perché i pony la prendevano in giro per le sue strisce e questo la rendeva molto triste.

All'inizio, il canguro era tra i migliori nella corsa, ma si scoraggiò quando gli dissero che doveva muoversi velocemente su quattro zampe, come facevano i suoi compagni di classe.

Il pesce abbandonò la scuola perché si annoiava. Per lui tutte e quattro le materie erano la stessa cosa, ma nessuno lo capì, perché nessuno aveva mai visto un pesce.

Lo scoiattolo ricevette un 10 in arrampicata, ma il suo insegnante di volo lo fece partire da terra, invece che dalla cima degli alberi.Le sue gambe erano così indolenzite ad esercitarsi in quei decolli che cominciò a prendere 7 in arrampicata e 6 nella corsa.

L'ape era il problema più grande di tutti, così l'insegnante la mandò dal dottor Gufo per degli esami. Il dottor Gufo disse che le ali dell'ape erano troppo piccole per volare ed erano anche nel posto sbagliato. L'ape non vide mai la relazione del dottor Gufo e così andò avanti e continuò lo stesso a volare. Io penso di conoscere qualche ape e voi?

L'anatra è il bambino che va bene in matematica e male in inglese e gli vengono assegnati degli esercizi di recupero dall'insegnante di inglese, mentre i suoi compagni stanno facendo matematica. In questo modo perde il suo vantaggio in matematica e va solo abbastanza bene in inglese. L'aquila è il bambino che si trasforma in un "disturbatore" perché ha il "proprio stile" di fare le cose. Anche se non sta facendo niente di male, il suo anticonformismo è percepito come un disturbo ed è per questo che viene punita.

Chi non riconosce l'orso? E' il bambino che sta benissimo in campeggio, che cresce e si afferma fuori dall'ambito scolastico, ma a scuola è veramente scarso.

La zebra è quel bambino insicuro, grasso o alto o basso, pochi si rendono conto che il suo insuccesso scolastico è dovuto alla sua percezione di essere socialmente inadeguato.

Il canguro è quello che invece di insistere, rinuncia e diventa quel bambino scoraggiato il cui futuro scompare, perché non è stato apprezzato.

Il pesce è il bambino che ha veramente bisogno di un'istruzione del tutto speciale e non riesce a brillare in una classe normale.

Lo scoiattolo, a differenza dell'anatra che "ce la fa", diventa un fallimento.

L'ape, ah l'ape, è il bambino che la scuola pensa non ce la possa fare e invece, malgrado tutto, con l'appoggio dei suoi genitori, ha abbastanza motivazioni interiori per fare bene anche quello che gli altri pensavano non sarebbe riuscito a fare. Ho avuto il piacere di conoscere tante api.

Tuo figlio è una miscela unica di doti naturali, personalità e ingredienti che non si trovano da nessun altra parte. Alcuni bambini sono dotati intellettualmente, altri hanno la fortuna di essere dotati sul piano emotivo e molti nascono con abilità creative.

Ogni bambino possiede la sua propria esclusiva collezione di doti naturali

I bambini non nascono forniti di un libretto di istruzioni.

I genitori efficaci continuano sempre a imparare, a studiare e a personalizzare le istruzioni per i propri figli. Ogni bambino è unico, come le sue impronte digitali; un diamante scintillante di impareggiabile bellezza. Non permettete che vostro figlio diventi un canguro!

19.12.07

Un altro mito che mi sbriciola tra le mani...


Noooooo, è sempre stata la mia canzone preferita dello Zecchino d'oro!!!!
Che tristezza ...

ANSA 2007-12-19 16:24
CANTO' "VOLEVO UN GATTO NERO", ARRESTATA PER SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE

BARI - Nel 1969 fu la regina dell'Antoniano di Bologna e a soli quattro anni furoreggiò vincendo lo Zecchino d'oro con la canzone 'Volevo un gatto nero', autentico successo anche internazionale. Oggi quella bimba bionda che arrossiva davanti a Mago Zurlì torna agli onori della cronaca ma per una vicenda di tutt'altro tenore: l'ex piccola diva, Vincenza Pastorelli, oggi quarantiduenne, è stata arrestata dai carabinieri a Lecce per una vicenda di sfruttamento della prostituzione che riguardava anche giovanissime donne.

Insieme con lei è finito in manette Pasquale Trevisi, suo convivente, di 29 anni. Sono entrambi accusati di favoreggiamento e di sfruttamento della prostituzione e di spaccio di cocaina ed eroina. Secondo quanto hanno accertato i carabinieri di Campi salentina, l'attività di favoreggiamento della prostituzione era svolta in due centri massaggi che la donna, originaria di Guagnano, in provincia di Lecce, aveva aperto in passato nel Salento prima di trasferirsi a Stradella qualche tempo fa, dopo aver vinto un concorso per insegnare alle elementari. Secondo gli investigatori anche nel Nord Italia Pastorelli ha aperto un 'Centro Massaggi' analogo ai due chiusi oggi nell'operazione chiamata per l'appunto 'Gatto nero'. L'indagine e' stata avviata nel luglio scorso.

18.12.07

Diretta streaming !!

www.mirafiorimotorvillage.it: stasera siamo in diretta streaming con il Sunshine Gospel Choir.

L'evento è destinato a finanziare l'attività dell'AIRC, l'Associazione italiana per la ricerca contro il cancro. Nella stessa serata verrà presentato anche il libro "Più forte del male", scritto da Fabrizio Macchi, campione paralimpico di ciclismo e testimonial AIRC.

16.12.07

Sunshine Gospel Choir & Friends


Sono disponibili i biglietti per il
Gran Concerto di Fine Anno
Sunshine Gospel Choir & Friends !

100 Voci sul Palco !
( no, forse non saranno proprio 100, ma sapranno scaldare la vostra anima come 1.000 !!! )

Guest:

Askary, MC
Piero Vallero, SAX
Workshop SGC 2007

28 dicembre 2007, ore 21.15
Teatro della Concordia
Venaria Reale

Ingresso: 15 € - Ridotto (bambini 5-10 anni) 8 €

Prevendite (senza maggiorazioni di costo) presso:
Caffé Nazionale, Via Accademia Albertina 1 ang. Via Po - Torino
Libreria Massena28, Via Massena 28 - Torino
Delta Colori & Decori, Via Foglizzo 20 - Torino
Masterlab, Via Dante Alighieri, 3 - Settimo Torinese
Teatro della Concordia, Corso Puccini - Venaria Reale
Infoline Sunshine 333 4502704
info@sunshinegospel.com

www.sunshinegospel.com
www.myspace.com/sunshinegospelchoir

14.12.07

Per chi ama pedalare


Ho ricevuto questa bella notizia :

Dichiarazione di Antonio Dalla Venezia Predsidente FIAB – Federazione
italiana amici della bicicletta

Una splendida notizia per gli amici della bicicletta. La Commissione
Bilancio della Camera ha approvato un emendamento dell’on. Bonelli che
prevede l’istituzione di un fondo di due milioni di euro per l’avvio di
un programma di valorizzazione e riqualificazione dei tracciati
ferroviari dismessi per la loro trasformazione in piste ciclo-pedonali e
l’indicazione di una prima “rete” di possibili itinerari.

Siamo molto soddisfatti dell’approvazione della norma che consente di
recuperare oltre 400 km di linee ferroviarie, consentendo così
all’Italia di inserirsi tra i paesi europei che si impegnano per lo
sviluppo di forme di turismo basato sulla “mobilità dolce”.

Sono anni che come FIAB ci battiamo per la creazione di una rete di
piste ciclabili ad uso turistico ed abbiamo collaborato - nell'ambito
della Confederazione Mobilità Dolce (CoMoDo) - alla redazione di una
specifica proposta di legge per la valorizzazione delle ferrovie
dismesse (presentata attualmente sia alla Camera che al Senato) e questa
norma potrebbe rappresentare il primo, significativo, passo per la
realizzazione del nostro sogno.

Vogliamo quindi esprimere il nostro apprezzamento e ringraziamento ai
deputati che hanno approvato la norma e speriamo che la rete delle
“Greenways italiane” veda presto la luce.

9.12.07

CHI LO SAPEVA??


Vagando tra siti per bambini mi sono imbattuta in http://www.bandapm.ite ho trovato questo articolo.

Che tristezza, non ne ha parlato nessuno...Domani Torino sarà in lutto per i morti all'acciaieria Thyssenkrupp.

Un pensiero anche a tutti i bambini che muoiono e soffrono lavorando nel mondo.

08/12/2007 18:00
SECONDA GIORNATA MONDIALE DEI BAMBINI E ADOLESCENTI LAVORATORI

9 Dicembre 2007

Oggi nel mondo ci sono circa 218 milioni di bambini e bambine che lavorano (dati dell’OIL). Una parte di questi/e lavora in condizioni inaccettabili; l’altra parte lavora in condizioni decenti, normalmente collaborando al lavoro famigliare o in contesti di lavoro informale che sono indispensabili per permetterli di coprire il costo degli propri studi e quelli dei loro fratelli.

Nel Incontro Mondiale dei Movimenti dei Bambini e Adolescenti Lavoratori dell’Asia, Africa e America Latina, che si è tenuto nel mese di ottobre 2006, a Siena, i/le delegati/e presenti hanno ribadito il diritto ad avere una maggiore considerazione da parte delle istituzioni, e degli adulti, e di essere riconosciuti come protagonisti in grado di contribuire al miglioramento della società.

Per tale ragione, alla chiusura dell'Incontro hanno votato a favore della decisione di indire il 9 dicembre di ogni anno la Giornata dei Bambini e Adolescenti Lavoratori. Questa data è particolarmente importante per il Movimento, perché proprio il 9 dicembre del 1996, a Kundapur (India), è iniziato il lungo percorso che ha portato le organizzazioni di bambini/e e adolescenti lavoratori a fondare il loro Movimento Mondiale.

5.12.07

4.12.07

L'ANSIA DEL LAVORETTO: psicosi da maestre.





Ma vi rendete conto che oggi qualcuno ha visitato il
Portale per bambini Siete pronti a navigare? partendo dalla richiesta su Google: "Voglio idee per lavoretti di Pasqua" ???

Mio Dio, è terribile! E' da agosto che decine e decine di maestre si sono scatenate e sono arrivate al portale cercando "lavoretti di Natale" , mancano 20 giorni a Natale e già le pazze si scatenano sulla Pasqua!!

Lavoro dalle 3 alle 5 ore al giorno per arricchire il portale per bambini e quello per docenti con giochi e risorse didatticamente valide e divertenti, e onestamente questa cosa un po' mi deprime...

Per carità, ho inserito un link per idee su tutte le feste (grazie Alberto Piccini per le tue ricerche in questo campo) proprio perchè dal contatore visite si riesce a capire quali sono le parole chiave più frequentemente usate, ho messo anche un link ad un bellissimo blog sull'uso di materiale riciclato per varie attività, ma questa caccia forsennata e prematura di "lavoretti" (!!) mi terrorizza.

Spero almeno che non abbiano poi fatto fare il sottocandela con le mollette di legno...!

p.s. Alle elementari nessuno si salva dai lavoretti di Natale, sia chiaro: quest'anno i miei alunni produrranno detersivo naturale per piatti e bucato (scaglie sapone di marsiglia, aceto, aroma di limone ed altri ingredienti ...), lo imbottiglieranno in barattoli riciclati che etichetteranno con adesivi colorati da loro.

...TROPPO LAICO?!?

Invasione di Abi-Tanti





Domenica 2 dicembre, Piazza Castello è stata invasa da 6000 Abi-tanti, in occasione della Giornata Europea delle Persone Disabili (Ged). I variopinti omini hanno accompagnato, per tutta la domenica, le persone che sono venute ad assistere alle esibizioni di danza, teatro, sport in programma e a curiosare fra gli stand di associazioni ed enti attivi nel settore del no-profit.

Anche la mia classe ha partecipato alla riuscita dell' istallazione artistica ideata dal Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli, dove ha sede il Museo d'arte contemporanea.E' un grande gioco collettivo, in cui i bambini costruiscono piccoli pupazzi, ognuno con la sua personale rielaborazione.

Gli Abi-tanti sono realizzati in legno a, a partire da singoli elementi, da montare e rivestire con infiniti materiali, colori, segni grafici, alfabeti.

Così scarti industriali, astine, sfere e semisfere, quadrelle e cubotti diventano braccia, gambe, corpi, teste, piedi di giocattoli, piccoli oggetti che assumono la forma di umanoidi/robot alti trenta centimetri.

Gli “Abi-tanti, la Moltitudine Migrante”, sono portatori di un messaggio pacifico. Si tratta di umanoidi in legno, ciascuno di forme e colori diversi, che stazionano nelle piazze per ricordare che ciascuno di noi è differente e che anzi è proprio la differenza ad arricchirci all’interno di un grande gruppo.

...E non è ancora finita, perché una caratteristica della Moltitudine Migrante è quella di essere un work in progress permanente.

1.12.07

30 novembre Il Sunshine Gospel Choir apre il nuovo cd di Enrico Ruggeri



Milano.
Il 30 novembre è uscito un nuovo disco di Enrico Ruggeri, Andrea Mirò e “Quei bravi ragazzi”. Il titolo è "Il regalo di Natale", pubblicato su etichetta Anyway / Universal.
Contiene canzoni natalizie rivisitate in originali versioni punk, rock e ballad.

Ci siamo anche noi del Sunshine Gospel Choir: il cd di Ruggeri è aperto da una intrepretazione di “ White Christmas “ (tratta dal cd Merry Christmas, 2005) del Sunshine Gospel Choir. Poche note, ma una bella soddisfazione!